COMUNE DI AIRASCA

Stemma del Comune di AirascaAbitanti: 3286
Superficie: 15,70 kmq
Altitudine: 257 mt s.l.m.
Centralino: 011.9909401
Festa patronale: San Bartolomeo
www.comune.airasca.to.it


Veduta di Airasca
Parrocchiale - Ingrandisci al foto


Cenni storici

Situato a sud-ovest di Torino, in una zona pianeggiante, ricca di sorgive originariamente a vocazione agricola, il comune di Airasca  fu  nel passato feudo della contea di Piossasco.

Toponimo di origine incerta,  il nome Ayrasca si trova nei documenti medievali almeno nella seconda metà del secolo XIV.

Si dice che il nome dervi da Ajra o Aja, sito dove si battevano le messi altri invece attribuiscono l'origine a Idrasca perché è un luogo dove abbonda l'acqua e affiora facilmente.

Signori del luogo furono i Piossaschi Derossi dei conti di Piossasco. L'ultima investitura risale al 1791 con  il conte Felice. Questa famiglia costruì sul territorio il castello posto sulla pubblica piazza e la Chiesa del Santo Spirito nel 1332.

Il territorio di Airasca  appartenne alla "Gran riserva delle regie di caccia"  per la sua peculiarità di pregevoli boschi cedui, piante d'alto fusto e per l'abbondanza di cacciagione.

Oggi passando da 1466  abitanti nel 1940 agli oltre 3600 attuali  si è trasformata da villaggio agricolo a comune di immigrazione e a forte vocazione industriale.



Produzioni tipiche

Ad Airasca si produce  il tipico burro da tavola nell'azienda Brussino Francesco.